Auctionlot.info» Cazzo» Succulento è il tuo giocattolo del cazzo
Les catégories

Succulento è il tuo giocattolo del cazzo

MILF maturo ha bisogno di cumload everyda

Ycons Cuori di metallo e nervi fili d'acciao iene coperte con pelle umana, recitano da leoni e in corsa s'allenano a cavalli di razza sono i nuovi yuppies col linguaggio imbottito di sigle,anagrammi dell'ultim'ora per termini iniezioni a drogare agonie di coscienze -La fretta è il segreto l'amorfo a scoraggiare i coltelli puntuali alle schiene allenate -Nè atei nè credenti hanno scelto la terza via in nuova bibbia. Dio non esiste Dio non esiste e se mai fosse il contrario, collegamento ai dettagli nutre di sofferenze atroci -Fa risparmio di queste a chi ruffiano lucido in cazzo moglie nella sua e culo lo prega -Miliardi dal succulento è il tuo giocattolo del cazzo scaduto,affamati ruminano deliri a digerire sproloqui, e con mente annebbiata da crampi di stomaco perdono totale memoria, non ricordano parole d'imploro invece recitate addolcite in farsa da satolli a ingraziarselo -Dio forse è falco altruista umanoide, dall'alto scruta animali debilitati li posa in piatti di aureole in dono li serve leccornie all'inferno Da: Freddo Gomme Americane ostie ai poveri ammortizzatori di denti nel freddo di queste notti dove i sogni non vanno oltre i comignoli e ai ladri gela le mani il grimaldello mentre per chi è solo con una bottiglia vuota a letto si fa un amore, trave a cupola di lenzuola il braccio sinistro e in nebbia di fiatone andirivieni di quello destro e rincorrer visi che mai prendono forma -Cade come traliccio sulle anime il verso di un gufo ad annunciar la fine del succhio delle piume alla carne -Ridono i cappotti perdono polvere e sono loro l'unica tana dei cuori. Miss Italia Con fare cardinalizio sprofondati in poltrone serafici giudici laureati in agraria votano l'intelligenza delle bistecche Il capo caglio l'addetto ai sieri e il supervisore alla mungitura discutono su mammelle stressate Il marchiatore mette numeri ai prosciutti e chiama ad alta voce per l'ingresso alla staccionata dei promossi Domani si venderà formaggio per i palati fini e le ricotte faranno il giro delle case dei poveri Ridono le vacche che fecero buoni parti sbavano quelle che sognavano per la prole erba d'oro Loschi commercianti con cravatte a mo di cappio aspettano impazienti l'appalto per le frattaglie e urlano è la vittoria dei culi sodi ci sarà scarto abbondante per la plebe -Da: All'inizio amore All'inizio giocai a resistere lacrime e tosse poi piano amai le tue nuvole che mi entrarono dentro e annebbiarono i demoni trovai pace apparente a ogni bacio scacciai i rimorsi fosti un pesticida nell'anima a far fuori amori parassiti aggrappati al tormento del cuore Sentii i miei nervi molle di gomma in abbandono al tiro dell'odio Poi lenti abitudine e sputi di ombre già succulento è il tuo giocattolo del cazzo allevarono draghi nel vino allo stomaco scomparve l'idillio diventammo la solita coppia per un unico tetto si sopporta nell'odio ma ti perdono sei solo tabacco che brucia e io ti ho sostituito a un amore di carne. Motel 3 Tanfo di più sudori coperto da DDT per l'amore di troie vestite da faine al succhio di sangue bianco in lerci motel Si suicidano i fiori baciando i piedi allo stelo Discariche ambulanti intitolate Signore come ladre per le scale dopo aver ripulito i corpi Guercio di mestiere il portiere punta i soldi contati al tatto e vede la carne che rende A casa Madonne consumate pronte per qualsiasi errante o in ciabatte San Giuseppe -Da:

tesoro, non ho mai fatto sesso che non fosse imbarazzante

Questa mignotta ha una voglia di cazzo fuori dal comune. Velocità Il ghepardo è l'essere in eleganza più veloce del mondo secondo solo alla donna quando questa si dilegua fulminea abbandonando ogni grazia di sensuali movenze dopo aver creduto ricco e poi scoperto in povertà senza rimedio il suo amore -Mentre il primo riesce a correre saetta per pochi secondi e chiudere l'agguato l'altra invece a fuggire di gran resistenza fino a porsi a distanza ragguardevole di sicurezza e togliere il desolante scenario dagli occhi -Sono due fughe da record una per uccidere e arrestare la fame l'altra per liberarsi dal contagio di vita greve, la morale è che solo le grandi motivazioni mettono le ali ai piedi mentre freddezza e scaltrezza danno giusta rotta di volo -da: Natale Asini e buoi,sorteggiati chi al macello chi a riscaldare presepi -Tutti giocano cani e barboni ai bidoni bulli alla guerra pacifista bimbi con le palle genitori a buche e bastoni disoccupati ai volantini ricchi ai tropici a filmarsi poveri a suonare monetine -Giovani pini a barattare regali con aghi -Pensionati a raccogliere sigilli di tappi di spumante li appendono ai nasi a piattino di moccoli, risparmiano fazzoletti incoraggiano ecologie fanno ridere nipotini -Idilliache atmosfere in cornice di candida neve Da: Mangimi Calci in culo di chimici concimi alla terra che sconta pigrizie antiche ora in produzione intensiva a pagare i ricordi di bocche imitanti al mastico Poveri quasi sfamati e ricchi ingrassati cure dimagranti e vitamine colesterolo e anemie in paesi industrializzati Paesi invece dove disgrazia di vomito è menù sottratto, plebaglia senza ritegno cervello al basso ventre strofinii di pruriti sfuggiti a ogni conta nascono figli conigli salutati da corvi neri roteanti disegnano a schiavi succulento è il tuo giocattolo del cazzo di catene Cavie di padroni in laboratori sociali sperimentate nel futuro, alla media borghesia l'onere dei mangimi ai ragionieri celeste l'elargizione rastrellata in rimasugli premio di tozzo in festa e sogno di casa senza lucchetti oltre le nuvole Voti,preghiere,orgasmi collante ad impastare polpette alle fauci di iene e avvoltoi Piume e ossa divorziate quadro naif lumi ai posteri -da: Brutti tempi per la poesia Ormai s'è detto tutto in poesia tranne la verità -Oltre ogni fantasia,le metafore lune inerpicate mari trasversali cieli succulento è il tuo giocattolo del cazzo ruscelli in retromarcia -Avverbi,aggettivi,accenti pronomi,in gran frittate -Sogni,deliri e bugie macerati nel cervello in unico distillato a sparare più secco dalle bocche -Ora penso sia giunta l'ora di fare una poesia di realtà ma credo la gente non abbia coraggio e voglia di poetare contro se stessa Da:

lingua leccare succhiare vibratore orale

Un lunedì sera dopo una riunione di lavoro durata più del solito, Francesco il leccai ogni centimetro della sua pelle scendendo giù verso il suo frutto succulento. Il mio cazzo reclamava il suo spazio, quindi mi alzai e dopo In quella posizione il gioco lo conduceva lei, mi scopò all'​inverosimile e.

Photos connexes
il mio amico tabu fa la masturbazione per me

Data del sesso online in myanmar

teen ottiene dildo e fisting

Le mie webcam gratis welshypie steph cross dildo session

corpo caldo e divertimento selvaggio in chat sessuale dal vivo

Divertente ragazza bionda piaceva scopare in pubblico

piccola puttana tedesca arrapata vuole essere scopata

Culturisti neri sexy che fanno sesso

grande porno ersoy

Pazzo porno duro

umiliazione erotico nudo asciugare culo

Kayla synz bruna milf